Archivio della categoria: Designers

newstudio

Studio Hannes Wettstein

Dopo la sua scomparsa l’architetto e designer Stephan Hürlemann ha continuato l’attività dello studio, in collaborazione con un collettivo di designer. Lo Studio Hannes Wettstein ha progettato diversi prodotti di successo per Maxdesign. La società è stata rinominata Hürlemann nel 2016.

http://www.huerlemann.com
wettstein

Hannes Wettstein

Hannes Wettstein è stato uno dei designer più innovativi e influenti della Svizzera. Il suo background non ha seguito un modello standard: nato nel 1958, Wettstein completa un apprendistato di Ingegneria Strutturale come disegnatore e successivamente si forma come designer e architetto. Era affascinato dagli sviluppi tecnologici così come dalla storia dell’arte e dall’architettura. Un pò ‘alchemico e geniale, aveva un modo unico di sviluppare idee che mai andranno perse. Nelle suo modo di parlare, mise in discussione tutte le norme, sociali, industriali, culturali e rituali, con lo scopo di scoprire sempre qualcosa di nuovo. Il suo essere categorico non era un atteggiamento, ma una metodologia. La sua voglia di ripensare sempre tutto determinava la progettazione delle azione quotidiane, l’organizzazione delle stanze, lo scopo per cui era creata ogni cosa lo portò a creare una soluzione sorprendentemente semplice che sopravviveva nel tempo. Trasferi’ la tecnologia nel design, gli anni di lavoro scientifico su un’idea o un materiale diedero forma al marchio di qualità Hannes Wettstein, creando un mondo in cui egli ha cercato di comprendere l’essenza delle cose che lo circondavano. Puro, non spettacolare, il design funzionale è l’impronta delle sue luci e arredi, forme eleganti e classiche linee moderne. Hannes Wettstein ha progettato oggetti eleganti e perfetti per l’uso quotidiano che hanno mantenuto la loro identità e sono rimasti fuori dal tempo, nonostante i continui cambiamenti della moda. Anche nel design delle stanze ha creato archetipi: soluzioni complete e sensibili per luoghi specifici, accessori per interni o scenografie. Il modo complessivo in cui ha disegnato il mondo continua a vivere oggi nell’azienda che fondo’ nel 1991, lo Studio Hannes Wettstein.

www.studiohanneswettstein.com
maran

Marco Maran

Marco Maran nasce a Siena nel 1963. Il suo design è il risultato di un continuo lavoro di ricerca, sintesi e perfezionamento dell’idea. Progetta con varie aziende di riferimento del design e partecipa a mostre nazionali e internazionali. Per tanti dei suoi progetti ha ricevuto premi e riconoscimenti: Primo premio al concorso Young & Design 1995 con il progetto Sinuè. Secondo premio al concorso Young & Design 1996 con il progetto Zip. Premio Internazionale Grandesign 1997 e Premio IIDA 1997 Product Design Achievement Awards con il progetto Chiacchiera. Nel 2003 vince il GOOD DESIGN Award di Chicago per il progetto So Happy e nel 2004, al Sidim di Montreal, vince il primo premio con i progetti So Happy e Nuda&Cruda. Nel 2005 con il progetto X3 vince il premio Catas per la sedia più innovativa. Nel 2006 vince il GOOD DESIGN Award di Tokio con i progetti Ricciolina e So Happy. Nel 2006 il progetto body to body viene selezionato per ADI DESIGN INDEX. Nel 2008 vince il GOOD DESIGN Award di Chicago per il progetto Body to Body e il premio internazionale Grandesign 2008 con il progetto Lovely.

jenny

Christoph Jenni

Nato nel 1976 a Rio de Janeiro, in Brasile, figlio di immigrati, in Svizzera studiò design industriale presso la FHNW di Aarau. Fino al 2010 fu un designer d’arredamento per lo Studio Hannes Wettstein a Zurigo. Successivamente ha fondato il suo studio privato a Aarau.
Christoph descrive il suo lavoro come una sintesi della sua origine brasiliana e dell’educazione svizzera, combinata con la precisione e la calma formale dell’esperienza acquisita lavorando per Hannes Wettstein.

alonso

Tomás Alonso

Nato a Vigo, Spagna, Tomas Alonso
ha viaggiato dall’etá di 19 anni per
poi proseguire la sua carriera come designer. Ha vissuto, studiato e lavorato in USA, Italia, Australia prima di spostarsi a Londra per completare un Master al Royal College of Art.
Nel 2006 ha co-fondato il gruppo di design OKAYstudio con altri 5 studenti appena laureati del Royal College of Art. Il suo lavoro é stato ampiamente pubblicato ed esposto a partire da Design Museum, Aram Gallery e Whitechapel Gallery a Londra e con mostre in Italia, Spagna, Francia, Canada, Giappone. I suoi lavori sono stati recentemente inclusi nella collezione permanente del Design Museum di Londra. Ha inoltre ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali incluso il First prize in the Promosedia International Design Competition
2008 con la sua sedia No.7. Il suo studio ha sede a Stoke Newington,
a nord est di Londra, accanto alle attività del gruppo OKAYstudio il suo lavoro è indirizzato specialmente alla produzione di mobili, illuminazione, design per interni e per mostre.
I clienti del suo studio sono produttori internazionali di arredamento per la casa o gallerie e musei quali il Next Level Galerie, Whitechapel Gallery, Design Museum, Spazio Rossana Orlandi, Commissaires Galerie, Matter New York o Phillips de Pury & Co. Alterna il suo lavoro di ricerca e di design con corsi e workshop sporadici; recentemente ha insegnato all’Écal
a Losanna (Svizzera). Esiste una forte influenza umana nei lavori di Tomas:
è fortemente interessato alla relazione che abbiamo con gli oggetti e che influenza hanno essi su di noi e sulle cose che ci circondano. Ha inoltre sperimentato con diversi materiali con il fine di ottenere il massimo dalle loro proprietà e nuovi modi per creare la struttura.