Offset Table

Mentre lavoravamo su una scrivania, abbiamo notato la tendenza a dividere la superficie di lavoro in due parti: una più organizzata che utilizziamo per lavorare e un’altra, meno organizzata, dove accumuliamo cose accessorie al nostro operare. Abbiamo pensato che marcando il confine tra i due territori della superficie ci avrebbe portato ad avere tutta la superficie meglio organizzata, e di conseguenza aiutarci in termini di produttività. Abbiamo quindi pensato di rendere reale questa linea, allo scopo di aiutare noi stessi ad essere più organizzati. A questo punto ci siamo posti ulteriori questioni: può questa linea aiutarci a dividere le aree di lavoro fra più persone, facilitando comunque la comunicazione fra più soggetti? Può questa linea essere lo strumento dove connettere vari accessori utili ad una maggiore produttività? Può questa linea aiutarci a nascondere i cavi elettrici necessari al nostro operare? Può questa linea essere il centro progettuale del tavolo, e servire anche tecnicamente
al fissaggio della struttura? Può questa linea aiutarci ad avere un tavolo flessibile in termini di esigenze di spazio, facile da assemblare e smontare? Infine, può questa linea darci la possibilità di differenti configurazioni utilizzando la stessa struttura di base? Offset è la nostra risposta.